Fashion Blog

App Clubhouse, come funziona il nuovo social dei messaggi vocali

Fabrizio Zoccolo

Sabato 13 Febbraio 2021

0 Commenti
App Clubhouse, come funziona il nuovo social dei messaggi vocali

Spopola anche in Italia una nuova piattaforma social tutta dedicata agli audio e organizzata in stanze tematiche. Con oltre due milioni di utenti dichiarati, è disponibile solo per Apple al momento

Niente video, niente immagini, niente testo. Nell'epoca di Instagram, anche solo pensare a un social network senza fotografie pare rivoluzionario. Ma il 2021 sarà anche l'anno dei podcast, lo dicono i numeri in crescita degli appassionati e degli utenti anche per questo una piattaforma come Clubhouse sta spopolando.

Cos'è Clubhouse


Tutto si basa su chat vocali. Clubhouse è stato fondato ad aprile 2020 da Paul Davison e Rohan Seth, entrambi con un passato tech alle spalle (Pinterest e Google). Ad apprezzarlo saranno soprattutto gli amanti dei messaggi vocali: si presta infatti allo storytelling, al gioco di voci, ma anche alla creazione di nuovi contatti e legami senza l'imposizione dell'immagine.

Iscrizioni su invito


La app dichiara due milioni di utenti iscritti. Al momento, però, il social è ancora in fase beta ed è disponibile solo sui dispositivi Apple, su invito da parte di qualche iscritto. Le celebrities non mancano: negli Usa sono già iscritti Oprah Winfrey, Drake, Kevin Hart e Ashton Kutcher.

Come funziona Clubhouse


Le chat vocali sono organizzate in base a temi di interesse comuni come politica o tecnologia: è l'algoritmo del social a indicarci quali potrebbero essere più adatte a noi. Una volta "in stanza" si possono ascoltare conversazioni e inviare le proprie riflessioni registrate; tutti file audio che non possono - per ragioni di privacy - essere condivisi o scaricati. Il fronte pubblicitario, invece, è ancora work in progress; ma c'è da credere che con l'aumentare esponenziale degli utenti, anche le idee per la monetizzazione arriveranno.

Altri post correlati che potete gradire

In cosa Telegram  diverso da Whatsapp, anche meglio

In cosa Telegram è diverso da Whatsapp, anche meglio

Fabrizio Zoccolo

Lunedì 18 Gennaio 2021

0 Commenti

Il semi-monopolio di Mark Zuckerberg sta soffrendo inaspettatamente dopo che Whatsapp ha deciso di cambiare le sue politiche di privacy e Telegram pronta a conquistare gli utenti in fuga.Questo mese in alcuni Paesi Whatsapp ha cambiato la politica di riservatezza e ora chiede a...

Leggi tutto
 ora di disintossicarsi dalla tecnologia

è ora di disintossicarsi dalla tecnologia

Fabrizio Zoccolo

Martedì 06 Dicembre 2016

0 Commenti

Pagheresti sette euro per avere una versione di Facebook costruita appositamente per permetterti di vivere al meglio la tua vita? Basta like, commenti e news feed, soltanto un mezzo per tenerti in contatto con gli amici, al netto di tutta la pressione social che ci trasforma in v...

Leggi tutto